Dispositivoperillancio obliquodiunasferetta, Rembrandt era eccezionale (con tutte quelle luci)

Dispositivoperillancioobliquodiunasferetta, Rembrandt era eccezionale (con tutte quelle luci)

I Dispositivoperillancioobliquodiunasferetta, per gli amici Dispositivo, per i più intimi Dispo, sono una band romana dalla line-up conturbante. Come molti di voi sanno, ormai il basso non va più di moda ed ecco quindi che a completare il quadro di batteria, due chitarre, synth e sporadiche voci, entra una terza chitarra baritona. I Dispo suonano un math rock di chiara influenza Battles e Don Caballero, ma più forte. Se il loro disco, "Rembrandt era eccezionale (con tutte quelle luci)" all'ascolto può risultare un lavoro pulito, dal mastering per nulla "pompato", è nella dimensione live che danno il meglio di sé.

E tirano fuori una compattezza sonora paragonabile ad un muro di granito. Finalmente un uso intelligente del tapping, continui cambi ritmici che si alternano ad attimi di distensione che fanno respirare appena quei pochi secondi prima che si venga letteralmente aggrediti dai raptus ritmici diretti magistralmente da uno dei più bravi batteristi mai ascoltati in Italia. I Dispo inoltre fanno anche ridere. I loro dialoghi tra un pezzo e l'altro raggiungono momenti di pura ilarità. Per non parlare dei titoli dei pezzi. Perle come "Sono tempi d'oro per Mastella", "Jesus Christ (was ugly)", "Spada laser fortissimo".

Insomma, per dirla con parole loro: mai visto dei ciccioni suonare così!
myspace.com/maledettidispo Dispositivoperillancioobl

iquodiunasferetta
Riccardo Tappo

Un commento

  • 1 http://


    4 ottobre 2014, 10:00
    Permalink

    Hello to every body, it's my first pay a visit of
    this blog; this weblog carries awesome and genuinely
    fine stuff for readers.

Lascia un commento

La tua email non verrà mai pubblicata o condivisa. Campi obbligatori = *

*
*