Sotto il Cielo di Fred, le Semi-Finali: L’Istrice

l'Istrice, semi-finalisti per il premio Buscaglione, Sotto il Cielo di Fred

Ennesimo appuntamento di Ephebia Festival featuring Sotto il Cielo di Fred. Con questa nuova intervista andremo a conoscere L’Istrice, un altro dei dieci semi finalisti al Premio Buscaglione per nuovi autori. L’Istrice è una band eclettica che impatta il live come un’ariete, il suo pezzo Se fosse è un agrodolce di voce gracchiante e filastrocca.

Vediamo come rendono sulla carta.

Questo premio è rivolto a band che compongono musica “d’autore”. Quella denominazione accompagna il vostro gruppo dalla nascita e vi chiedo: la scelta della musica autoriale è un bivio da affrontare nel momento in cui iniziano le prime prove o è una strada in mezzo a cui ci si ritrova ad un punto del percorso?

L’Istrice è un gruppo che si forma intorno a un disegno artistico sin dall’inizio, non siamo mai stati ad un bivio: c’è sempre stata una sola via, la nostra musica.
Il nostro concetto di musica d’autore in realtà è molto più vasto di quello che si intende normalmente con questa definizione.
Se scrivere canzoni e suonarle in giro significa fare musica d’autore allora L’istrice fa da sempre musica d’autore

La vostra musica incontra diversi generi, il rock’n’roll, la musica pop, il punk, il reggae, il valzer,il blues. Toffolo dei TARM indicò il reggae come il “genere della rivolta” qualche anno fa. Qual è il genere della rivolta per voi?

Non abbiamo in mente un genere in particolare per nessuno scopo; uno per la rivolta o uno per l’amore, uno per il sogno.
Quel che accade con la musica è inevitabile.

“Quando è spaventato o eccitato, drizza contemporaneamente gli aculei e i peli della nuca, dando l’impressione di essere assai più grande e robusto di quanto in realtà non sia”. Questa è la reazione dell’ istrice di fronte al pericolo. In quali occasioni vi sentite di drizzare i peli e di farvi grossi?

Ah!Ah! Nemmeno la strega più corrotta rivelerebbe il punto debole dell’Istrice.

Il brano in gara: Se Fosse. Un brano divertente che diventa tagliente quando meno te l’ aspetti. Cosa c’ è “tra le ferite e i fiori”?

Tutta una vita.

Vi offro l’ occasione di spaventare gli altri partecipanti

L’istrice lascia sempre il segno.

L’Istrice sono:

  • Cris
  • Andrés
  • Piera
  • Simon

Links: Sito Ufficiale, FacebookYoutube, Bandcamp.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*